EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

I distributori automatici

9016202009_947de36ff5_b   La maggior parte dei cibi presenti nei distributori automatici contengono troppi grassi e poche sostanze nutritive. Merendine, dolciumi ipercalorici, patatine, sono tutti cibi che soddisfano il palato ma che possono essere dannosi per la salute di tutto l’organismo. Basta dare un’occhiata alle etichette degli snack confezionati per rendersi conto facilmente che sono un mix di zuccheri raffinati, grassi idrogenati, conservanti, additivi, aromi artificiali. Stesso discorso per le bevande: gassate, zuccherate e con percentuali irrisorie di frutta. E’ il cosiddetto “junk food” o cibo spazzatura, solitamente erogato dai distributori automatici, ormai presenti anche nelle scuole. Da qualche tempo diverse scuole italiane hanno adottato provvedimenti in tal senso, introducendo ad esempio nelle macchinette solo prodotti bio e a chilometro zero. La caratteristica principale del cibo spazzatura è quella di possedere una quantità calorica assolutamente inappropriata, eppure, il consumo dei prodotti alimentari ricchi di calorie vuote, senza principi attivi, pieni di coloranti e sostanze chimiche, cresce a vista d’occhio. Per questo motivo recentemente, i distributori automatici si stanno evolvendo e stanno diventando sempre più “salutari”. Sandwich, merendine confezionate, bibite gassate, dolciumi, lasciano il posto a cibi biologici nei luoghi di lavoro, nelle scuole e persino in alcune città.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

seguici su Facebook

Categorie

Seguici su Twitter