EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La cover bio

cover bio Ogni anno nel mondo vengono prodotte milioni di cover per iPhone e altri dispositivi mobili in plastica e silicone, che impiegheranno dai 25 ai 50 anni per essere decomposte. Gran parte degli utenti di telefonia hanno più di una cover per personalizzare il proprio cellulare, accumulando così migliaia di milioni di oggetti in plastica, difficili da smaltire. Oggi sul mercato, per iPhone, arrivano le cover biologiche che soppianteranno la plastica. Si parla di plastiche bio, tecnologia verde e prodotti sostenibili. Realizzare custodie biodegradabili è un piccolo contributo alla lotta mondiale alla riduzione dell’inquinamento. Il brand iNature propone una nuova linea di accessori che unisce tecnologia e natura, un nuovo prodotto a impatto ambientale zero: la cover per l’iPhone 100% biodegradabile. Ancor più, sono le prime realizzate in bio-plastica morbida, caratterizzate da un’elevata resistenza alle deformazioni durante un intenso utilizzo giornaliero. Nel prodotto tutto è studiato per avere un impatto zero: il packaging è riciclabile, i colori sono naturali e atossici, la produzione è fatta in maniera attenta e ponderata, le spedizioni sono col minore impatto ambientale possibile. Al termine dell’utilizzo, la custodia può essere gettata in un compost umido ed è biodegradabile in sei mesi. Inoltre, si comporta come una normale custodia in plastica dove gli agenti esterni non alterano le sue caratteristiche, ma una volta gettata nell’umido reagisce come un tradizionale rifiuto organico perché durante il processo di compostaggio inizia il suo ciclo di degradazione. E’ un prodotto trendy che ben si adatta non solo a chi vuole dimostrare con forza la sua attenzione per l’ecosostenibile e per il green, ma anche a tutti coloro che stanno semplicemente cercando una bella cover italiana per il proprio iPhone. Una nota di successo per il Made in Italy anche in un campo meno consueto come quello dell’elettronica di consumo. Se tutto ciò che è Green diventerà di moda avremo una speranza in più di salvare il nostro pianeta

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

seguici su Facebook

Categorie

Seguici su Twitter